CREME SOLARI VISO

28/05/2021
protezione solare, SPF, macchie, eritema, antietà

Proteggere il viso dai raggi solari è importante tutto l’anno, ma soprattutto nella stagione estiva. Ecco i nostri consigli per la scelta del prodotto protettivo solare viso migliore per la tua pelle.

La crema solare per il viso non è un prodotto cosmetico da portare solo in spiaggia o in montagna, ma da applicare in estate anche se la giornata è nuvolosa, in città e se si trascorre molto tempo all’aperto anche nei mesi non estivi. Infatti, l’esposizione al sole è responsabile della comparsa precoce di rughe, di disidratazione e di imperfezioni sulla pelle, tra cui le macchie solari, non sempre semplici da trattare. Sappiamo che le radiazioni UVB causano ustioni e arrossamenti della pelle, ma i raggi UVA sono più penetranti dei raggi UVB e contribuiscono al fotoinvecchiamento della pelle, ai problemi di pigmentazione, alle lesioni cancerose. Non tutti considerano che siamo esposti ai raggi UVA tutto l'anno, anche se la giornata è nuvolosa.

Pur essendo unico il fototipo della pelle del viso e del corpo, le caratteristiche della pelle del viso sono diverse. Generalmente il viso è la parte più esposta durante l’anno ed è più sensibile e soggetta alla comparsa di inestetismi. Per questo in commercio ci sono formulazioni per diversi tipi di pelle e per attenuare particolari difetti: per pelli miste, impure, intolleranti, secche, formule antietà, anti-macchie ed antiarrossamento. Ecco alcuni criteri che ti possono orientare nella scelta nell’ampio assortimento di creme solari per il viso.

Sun Protection Factor (SPF)

Il valore di SPF (Sun Protection Factor) indica la capacità protettiva del cosmetico solare dalle radiazioni UVB, responsabili di eritemi e scottature: si definisce come il rapporto tra la quantità di tempo necessario per produrre una minima scottatura sulla pelle protetta e la quantità di tempo necessario per produrre una minima scottatura sulla pelle non protetta. Ad esempio, con un prodotto SPF30 si potrebbe avere un eritema solare con una dose di esposizione 30 volte superiore rispetto a quella prevista in assenza di protezione, con un risultato del 97% di radiazione UVB schermata. I prodotti con SPF più elevato arrivano a fermare quasi completamente i raggi del sole, proteggendo la pelle dagli effetti dannosi. Rispetto alle classiche indicazioni in base al fototipo - protezione alta, che va da un SPF 50+ a un SPF 30 per chi appartiene ai fototipi I e II, fattori di protezione medi, compresi tra un SPF 25 e 15 per chi appartiene ai fototipi III e IV, protezione bassa con SPF 10 o 6 per chi appartiene ai fototipi V o VI – ecco alcune regole importanti:

  • Prediligi un ampio spettro di protezione UVA-UVB, in modo da essere adeguatamente protetti da tutte le radiazioni;
  • Scegli per una crema solare viso un filtro almeno SPF30 per una protezione più efficace, ovviamente a condizione che il prodotto venga riapplicato ogni due ore e nella quantità adeguata.

Tipo di filtri (minerali o chimici)

I filtri presenti nelle creme solari devono garantire un ampio spettro di assorbimento per essere efficaci, essere stabili, anche nella formula, non tossici e sensibilizzanti, resistenti all’acqua, senza subire alterazioni chimiche ed essere assorbiti per via percutanea. I filtri fisici, colpiti dalla radiazione UV, la riflettono e la diffondono. Invece, i filtri chimici sono in grado di assorbire le radiazioni UV più energetiche e di convertirle in radiazioni UV a minor energia meno dannose per la pelle. La maggior parte delle creme solari contiene filtri chimici, ma per le pelli sensibili e allergiche i filtri chimici possono essere dannosi. In questo caso è meglio optare per protezioni solari che limitano al minimo o non utilizzano filtri chimici, che possono provocare reazioni cutanee, senza profumo e con formule ad alta tollerabilità come Bionike Defence Sun SPF30 crema minerale e Uriage Bariésun SPF50+ crema compatta minerale. Contengono filtri minerali naturali (biossido di titanio), più delicati sulla pelle ed ecologici.

Azione specifica

Alcune creme solari, per soddisfare particolari esigenze della pelle del viso, sono dei trattamenti specifici arricchiti con dei filtri solari. Possono essere:

  1. Antietà, come Lierac Sunissime fluido viso SPF50+ o SPF30 (disponibile anche come BB cream) con protezione solare alta ed azione contro le rughe e i segni del tempo, mentre ci si espone al sole. Le creme solari antietà viso sono un prodotto ideale se si vuole prevenire la formazione di rughe, mentre si protegge la pelle dai raggi solari. I raggi UVA, infatti, accelerano i processi di invecchiamento della pelle, provocando la comparsa di rughe e altri segni del tempo, come la perdita di elasticità. 
  2. Anti-macchie, come Avène Sunsimed e Isdin Fotoultra 100 Spot Prevent. L’esposizione errata al sole, fattori genetici, l’avanzare dell’età, gli sbalzi ormonali (come in gravidanza) o i trattamenti cosmetici aggressivi possono causare l’iperpigmentazione, con una produzione anomala di melanina e la comparsa di macchie. Oltre a proteggere la pelle del viso dal sole, le creme solari anti-macchie agiscono sulle macchie già formate, attenuandone la colorazione. In città puoi invece utilizzare Uriage Depiderm trattamento giorno SPF50+: grazie a Vitamina C e ad un complesso filtrante, è utile per prevenire e trattare l'iperpigmentazione.
  3. Sebo-regolatrici e che trattano l’acne mentre ci si espone al sole. Le pelli grasse hanno bisogno di una protezione solare viso che non unga, riduca le dimensioni dei pori e la produzione di sebo, non comedogena. Avène Cleanance crema solare SPF50+ ha effetto opacizzante, si assorbe rapidamente e ha una consistenza leggera. L’azione sebo-regolatrice è ottenuta grazie a monolaurina. Durante l’anno si può applicare Uriage Hyséac fluido protezione solare SPF30: l’effetto mat è assicurato dall’estratto di liquirizia, che limita la produzione eccessiva di sebo, ritarda la comparsa delle zone lucide sul viso e previene nuove imperfezioni. L’acqua termale di Uriage assicura idratazione costante e lenisce la pelle.
  4. Uniformanti, per chi ha un colorito disomogeneo e preferisce un prodotto colorato che garantisca anche durante l’esposizione un effetto pelle perfetta, come Bioderma Photoderm Max SPF50+ Aquafluide tinted. Ha una tecnologia unica che permette di combinare fluidità estrema, effetto dry touch, ad un’elevata protezione.
  5. Anti-rossori come Bioderma Photoderm AR SPF50+, protezione solare viso per pelli sensibili e reattive a tendenza couperosica, in caso di rossori temporanei intensi (aggressioni climatiche, emozioni, alimentazione, calore), rossori permanenti o piccoli capillari visibili. L’esclusivo brevetto Rosactiv agisce direttamente sul VEGF, uno dei responsabili principali della dilatazione e della fragilità dei capillari cutanei, causa di rossori. L’enoxolone, una molecola derivata dalla liquirizia, lenisce immediatamente i rossori. Durante l’anno o con irradiazione solare meno intensa puoi applicare Uriage Roséliane SPF30: ripara e rafforza la barriera cutanea, rinforza la parete vascolare, grazie agli estratti di ginseng e di alga rossa, restaura e fortifica la barriera immunologica.

Texture

La formulazione può essere più o meno corposa a seconda della pelle a cui sono destinate. Ecco alcune alternative.

  1. Emulsioni se hai la pelle grassa e non ami le creme solari con filtri che la rendono lucida e non traspiranti, come Avène fluido solare SPF50+ o Nuxe Sun fluido leggero SPF50+. La texture leggera viene assorbita rapidamente e non ostruisce i pori.
  2. Crema compatta se vuoi un prodotto pratico da applicare e riapplicare come Bionike Defence Sun fondotinta solare SPF50+ e Uriage Bariésun SPF50+ crema solare minerale compatta, entrambi disponibili in due tonalità.
  3. Crema solare con proprietà opacizzanti se hai la pelle mista, come Bioderma Photoderm Max SPF50+. Protegge dai raggi UVA e UVB e ha una texture ultraleggera impercettibile sulla pelle.   
  4. Creme ricche se hai la pelle secca e hai bisogno di una maggior idratazione, come Bionike Defence Sun crema fondente SPF50+.

In più:

  • Scegli una crema molto resistente all’acqua se fai spesso il bagno: nuotando ci si abbronza più velocemente. Ecco perché è così importante utilizzare filtri impermeabili, che non scompaiano dal nostro viso al primo contatto con l'acqua. In ogni caso occorre sempre riapplicare la crema solare dopo ogni contatto prolungato con l'acqua.
  • Prima della protezione puoi applicare un prodotto abbronzante specifico per il viso come Rougj Solare Physiobronz +40% siero attivatore dell’abbronzatura. Stimola la naturale produzione di melanina e dona un'abbronzatura sana, duratura e uniforme.
  • Evita gli spray, poco pratici e con texture non specifica per la pelle del viso.
  • Se fai sport le creme solari più sicure sono quelle con un filtro SPF50+. Avène SPF50+ Sport crema solare ha una consistenza ultra-fluida e leggera ed è molto resistente all'acqua e al sudore.

Prodotti che potrebbero interessarti

Questo sito fa uso di cookie propri per migliorare la tua esperienza di navigazione e di terze parti per inviarti messaggi promozionali in linea con le tue preferenze. Se prosegui nella navigazione accetti l’uso dei cookie. Maggiori dettagli OK