PIEDI DOLORANTI

05/01/2021
dolore plantare, piede piatto, tallonite, solette, plantari

Soffri di dolore ai piedi? Conosci di più sul problema, quali sono i fattori che predispongono e i vantaggi dell'indossare plantari e solette leggendo il nostro blog.

I piedi sono una parte fondamentale del nostro corpo: contribuiscono all’equilibrio e ci consentono di camminare. Capita di non dedicare loro sufficiente attenzione, ma ci accorgiamo della loro importanza quando avvertiamo qualche dolore. Alcune attività, infatti, richiedono un lavoro extra ai nostri piedi: una corsa di qualche chilometro, praticata regolarmente, una camminata faticosa, rimanere per molto tempo in piedi durante la giornata e l’attività lavorativa. I soggetti predisposti a soffrire per i piedi doloranti sono sportivi e chi ha una conformazione dei piedi piatta o con arco plantare più accentuato. Altri fattori che contribuiscono alla comparsa del dolore ai piedi sono l’eccessivo peso corporeo, indossare calzature inadatte, l’età avanzata o alcune patologie. Si tratta di un disturbo che non va sottovalutato e che si può ripercuotere sulla salute di altre parti dell’organismo e sulle articolazioni: schiena, ginocchia, caviglie e soprattutto… sul nostro stato d’animo.

Quali sono le forme principali di dolore ai piedi?

Piede piatto e dolore all’arco plantare. Il piede piatto è un problema ereditario in cui non avviene una corretta maturazione dell’arco plantare. Vengono avvertite delle zone di dolore e maggiore sensibilità lungo l’arco plantare nella direzione della lunghezza del piede in genere, soprattutto quando si sovraccarica durante attività come la corsa, la camminata e il salto. Questo tipo di dolore plantare ha insorgenza lenta, ma può acuirsi in modo improvviso se avviene uno stiramento durante uno scatto o un salto. L’applicazione di ghiaccio sulla parte dolorante e l’assunzione di farmaci antinfiammatori sono rimedi che procurano sollievo, ma anche l’aggiunta di un plantare nelle scarpe può aiutare a contrastare questo disturbo.

La tallonite, frequente negli sportivi, è dovuta all’uso o all’allungamento eccessivo del legamento della fascia plantare che unisce il tallone alle dita dei piedi. L’infiammazione del legamento porta a dolore nella parte posteriore del piede dove è localizzato il calcagno. Il dolore al tallone può essere causato da una postura non corretta, dall’utilizzo di calzature non idonee alla pianta del piede, dal sovrappeso, oppure il piede cavo e una cattiva camminata. Gli sportivi più interessati da questo disturbo sollecitano spesso il piede a causa dei ripetuti impatti con il suolo (corsa, calcio, rugby, pallavolo, basket). L’applicazione di un rimedio antinfiammatorio, anche naturale come arnica o artiglio del diavolo, può essere utile, insieme al ghiaccio. Si può ricorrere a farmaci come diclofenac o ibuprofene se il dolore è molto intenso. L’utilizzo di un plantare durante l’attività sportiva sicuramente offre un valido supporto per assorbire gli urti, che poi si trasmettono anche alle articolazioni, stabilizzando peso e postura.

La lombalgia (o mal di schiena) è molto frequente e può essere anche causata da una non corretta postura del piede, che determina squilibri in altri distretti. Così, un problema che riguarda i piedi è stato compensato: ad esempio in presenza di una diversità che caratterizza la pianta dei piedi (un piede più piatto dell’altro) le articolazioni della schiena (e delle ginocchia) hanno raggiunto un nuovo equilibrio. In questo caso, quindi, esiste una differenza tra le parti destra e sinistra, che genera asimmetria. L’applicazione di un plantare permette di correggere il difetto di appoggio del piede e di alleviare il dolore lombare.

Plantari

I vantaggi dei plantari Scholl, grazie alla tecnologia In-balance® sono l’assorbimento dei microurti che si ripercuotono nella parte inferiore del corpo (piedi, articolazioni della caviglia e del ginocchio), la stabilizzazione della posizione del piede e la distribuzione uniforme del peso sul piede stesso, riducendo la pressione. I plantari si devono adattare alla struttura del piede, quindi potrebbero non essere comodi da subito: perciò si consiglia di indossarli per brevi periodi all’inizio, per poi aumentare gradualmente il numero di ore in cui vengono indossati con le scarpe.

Quali sono i consigli per evitare i piedi doloranti?

  • Fare esercizio, ma anche delle pause, durante il giorno è benefico solo per i nostri piedi, ma anche per la circolazione delle gambe.
  • Scegliere calzature comode e che si adattano bene al piede, indossare scarpe adatte quando si pratica attività sportiva.
  • Controllare il proprio peso se si è in una condizione di sovrappeso.
  • Indossare delle solette specifiche con le scarpe per avere maggior supporto ed ammortizzazione degli urti.

Solette

Le solette Scholl Gel Activ™ offrono un ulteriore sostegno ai piedi durante le attività quotidiane, l'attività sportiva o le giornate lavorative. Rendono le calzature ancora più comode e migliorano l’ammortizzazione degli urti. La scelta delle solette in gel dipende dal tipo di attività svolta ovvero quanto viene sollecitato il piede e per quanto tempo. Inoltre, deve tenere in considerazione il tipo di calzatura indossate (tacchi alti, medi, scarpe basse o aperte). Le solette per un uso quotidiano e per camminate brevi si abbinano a calzature casual, scarpe da ginnastica o scarpe senza tacco utilizzate per passeggiate o attività quotidiane. Le solette sportive sono indicate per l’attività sportiva, sono in grado di ammortizzare gli urti proteggendo le articolazioni, molto sollecitate durante una corsa intensa, quindi sono da indossare con calzature sportive. Le solette per le scarpe da lavoro sono in grado di sostenere i piedi per diverse ore, aspetto importante quando si rimane molto tempo in posizione eretta, in modo da ridurre il carico per i piedi durante la giornata di lavoro. Sono da indossare con scarpe da lavoro e calzature per uso quotidiano.

Per affrontare il problema dei piedi doloranti in modo specifico da un punto di vista ortopedico i plantari sono indicati per bilanciare la distribuzione del carico sul piede e per correggere l’eventuale postura scorretta dovuta a difetti del piede. Supportano il movimento del piede e correggono il suo comportamento, con il conseguente sollievo al dolore. Le solette in gel donano comfort durante tutta la giornata ma non rappresentano una soluzione ortopedica.

Prodotti che potrebbero interessarti

Questo sito fa uso di cookie propri per migliorare la tua esperienza di navigazione e di terze parti per inviarti messaggi promozionali in linea con le tue preferenze. Se prosegui nella navigazione accetti l’uso dei cookie. Maggiori dettagli OK