Sali Minerali

08/07/2020
SALI MINERALI

I sali minerali sono sostanza inorganiche che solitamente assumiamo con il cibo e l’acqua. Bilanciare la loro assunzione è molto importante ed ha impatto sulla salute.

I sali minerali costituiscono una piccola parte del nostro organismo ma rientrano nella costruzione di molti tessuti e rappresentano fattori essenziali per le funzioni biologiche.

Distinguiamo i sali in due grandi categorie: i macroelementi, presenti in discrete quantità nell’organismo (calcio, fosforo, magnesio, zolfo, sodio, potassio, cloro) e i microelementi, conosciuti anche come oligoelementi, appartengono a questa seconda categoria tutti i sali necessari in quantità minore (nell’ordine dei milligrammi o addirittura dei microgrammi).

I macroelementi più presenti e necessari per l’uomo sono il magnesio ed il potassio.

Il magnesio mantiene in buona salute il sistema nervoso, i muscoli con il suo effetto un miorilassante (effetto distensivo sui muscoli, cuore compreso), interviene nel metabolismo, aiuta a fissare il calcio nelle ossa e nei denti, regola i processi digestivi. L’assunzione giornaliera raccomandata per un uomo adulto è di 300-500mg ma la sua carenza è una condizione abbastanza frequente. Tra i sintomi principali che possiamo associare ad una carenza di magnesio ci sono: stanchezza, mal di testa, depressione, ansia, sindrome premestruale, crampi e spasmi muscolari. Ci sono alcuni alimenti che possono aiutare a reintegrare un po' di magnesio, tra questi ricordiamo i semi di zucca, le noci, le mandorle, il cacao, la soia, i fagioli, i cereali integrali, la verdura verde, l’avocado e le banane. Attenzione però ad alcuni alimenti che ne limitano l’assorbimento, come per esempio l’alcool.

Il potassio è il più importante minerale nel corpo umano, è detto il “minerale del cuore” in quanto interviene nella trasmissione degli impulsi muscolari e nervosi; la sua concentrazione nel sangue è indicatore per le aritmie cardiache; ha effetti sulla regolazione della pressione sanguigna, nella regolazione della produzione di energia nel corpo, riduce la sensazione di fatica e i crampi muscolari. il potassio si trova in numerosi alimenti come fagioli, piselli secchi, asparagi, patate, albicocche, banane, cavolfiori e spinaci.

Con il caldo e le alte temperature si tende a sudare di più e questa fuoriuscita di liquidi porta con sé anche la perdita dei sali minerali, con conseguente sensazione di stanchezza e spossatezza o in crampi muscolari; per questo motivo è consigliato supportare l’alimentazione con la giusta idratazione e integrazione.

Prodotti che potrebbero interessarti

Questo sito fa uso di cookie propri per migliorare la tua esperienza di navigazione e di terze parti per inviarti messaggi promozionali in linea con le tue preferenze. Se prosegui nella navigazione accetti l’uso dei cookie. Maggiori dettagli OK