SPECIALE ALIMENTAZIONE: Papaya fermentata, toccasana anche per il sistema immunitario

31/10/2019
difese immunitarie, vitamine, antiossidanti

La papaya è un frutto consigliato in questa stagione per la sua ricchezza in sostanze ad attività immunomodulante, soprattutto in vitamina C per contribuire alla normale funzione del sistema immunitario. Ecco le proprietà di questo frutto.

Vuoi fare il pieno di antiossidanti e sostenere l’organismo in un periodo intenso come quello autunnale? La papaya è un frutto che ti può aiutare, poiché è ricchissimo di sostanze antiossidanti, minerali ed enzimi! Per queste caratteristiche la pianta della papaya, originaria dell’America centrale, è stata definita dal navigatore Vasco da Gama “albero d’oro dell’eterna giovinezza”. Infatti, la papaya fresca ha proprietà rigeneranti, grazie all’elevato contenuto di vitamina C ed antiossidanti come selenio, vitamina E, flavonoidi e carotenoidi.
Aiuta a contrastare i radicali liberi generati dallo stress e da un’alimentazione sregolata, responsabili di malattie degenerative e di danni alle strutture cellulari.
Quest’azione è benefica anche per la pelle, per i vasi sanguigni e la mente, strutture interessate dai processi di invecchiamento. Per il contenuto di sali minerali, la papaya può essere utile per le ossa (calcio e potassio), per rinvigorire mente e corpo in caso di stanchezza ed affaticamento (ferro, magnesio e fosforo). La presenza di potassio aiuta a ristabilire l’equilibrio acido-base dell’organismo e, insieme all’elevato contenuto di acqua, favorisce l’effetto drenante contro l’accumulo di liquidi e tossine. I flavonoidi sono importanti per il microcircolo, con proprietà utili in caso di insufficienza venosa e stati di fragilità capillare, ma anche per l’irrorazione cerebrale. La papaya contiene, inoltre, la papaina, un enzima proteolitico in grado di digerire le proteine introdotte con gli alimenti, supportando così l’attività del fegato nei processi digestivi. 

Disponibile come integratore alimentare in polvere o compresse è la papaya fermentata: viene ottenuta dai frutti di papaya non ancora maturi per fermentazione appunto, ottenendo un fluido che poi viene essiccato e trasformato in liofilizzato. Questa trasformazione migliora le proprietà antiossidanti della papaya ed il contenuto di proteine e carboidrati (betaglucani), con l’aumento di sostanze ad attività immunomodulante. L’elevato contenuto in vitamina C la rende un rimedio indicato per contribuire alla normale funzione del sistema immunitario, cruciale in questa stagione in cui si è più vulnerabili a disturbi di origine virale, come influenza e raffreddore.
La papaya fermentata, quindi, andrebbe assunta in prevenzione prima della stagione fredda, in modo da non farsi trovare impreparati con l’arrivo dei primi sintomi alle vie respiratorie, ma è utile anche come ricostituente ed energizzante in fase di convalescenza!

 

Prodotti che potrebbero interessarti

Questo sito fa uso di cookie propri per migliorare la tua esperienza di navigazione e di terze parti per inviarti messaggi promozionali in linea con le tue preferenze. Se prosegui nella navigazione accetti l’uso dei cookie. Maggiori dettagli OK