VITAMINA C

08/10/2020
antiossidante, agrumi, energizzante, collagene

Non solo ricarica l'organismo, ma è anche energizzante per la pelle: la vitamina C aiuta in questa stagione a preparare le difese immunitarie per l'inverno e carica le cellule di giovinezza, grazie alla sua azione antiossidante e intervenendo nei processi di mantenimento e produzione di collagene. Scopri di più leggendo il nostro blog.

Le tiepide giornate autunnali invitano a ricaricare di vitamine l’organismo e la pelle per prepararli alle insidie della stagione fredda: la vera protagonista è la vitamina C, alleata delle difese immunitarie e ingrediente di bellezza, ma non solo. Il suo fabbisogno giornaliero è 70 mg per le donne e 90 mg per gli uomini, ma se ne può assimilare fino a un massimo di circa 200 mg al giorno. Essendo una vitamina idrosolubile, l’eccesso non viene accumulato nell’organismo.

Quali sono le sue fonti principali?

La vitamina C deve essere assunta con l’alimentazione e le maggiori quantità si trovano nella frutta e verdura fresche (kiwi, arance, limoni, ananas, frutti di bosco, papaya fermentata, ortaggi a foglia verde, peperoni, pomodori e patate). Poiché non resiste al calore, è importante consumare gli alimenti che la contengono freschi e ben conservati oppure assumere degli integratori alimentari che la contengono. Gli agrumi sono la principale fonte di vitamina C, ma ne sono ricchi anche l'Acerola (Malpighia glabra), pianta rampicante tipica delle aree tropicali e subtropicali americane, e i piccoli frutti di Rosa canina.

Le sue funzioni nell’organismo

Conosciuta principalmente per la sua azione di sostegno al sistema immunitario – chi non penserebbe di assumerla con il primo raffreddore per tornare subito in forma? – la vitamina C ha molteplici proprietà benefiche.

Grazie alla sua azione di supporto alle difese immunitarie, può contribuire ad attenuare i sintomi influenzali, il raffreddore comune, più in generale le affezioni delle prime vie respiratorie, favorendo una guarigione più rapida, anche nei bambini.

Le sue proprietà antiossidanti aiutando a ripristinare le difese dell’organismo dai radicali liberi, attraverso la rigenerazione della vitamina E in forma ridotta ad esempio, prevenendo l’invecchiamento cellulare e riducendo lo stress ossidativo alla base di molte patologie, come il tumore e il morbo di Alzheimer. In più ha un’azione protettiva dei tessuti contro i danni del fumo, dell’inquinamento, delle tossine e dei metalli pesanti.

Interviene nella protezione e nella sintesi del collagene, proteina con funzione strutturale in molti tessuti connettivi (articolazioni, muscoli, pelle, ossa e vasi sanguigni). Aiuta la cicatrizzazione delle ferite e la guarigione delle fratture ossee, riduce il rischio di emorragie dei capillari sanguigni, che risultano meno fragili.

Migliora la biodisponibilità del ferro, necessario per la produzione di emoglobina e dei globuli rossi, è quindi utile nel trattamento dell’anemia.

Per quanto riguarda il benessere delle vie urinarie, la vitamina C contribuisce a rinforzare il sistema immunitario e a preservare l’acidità del pH, mantenendo così controllato il possibile sviluppo di agenti patogeni.

Partecipa alla sintesi di neurotrasmettitori cerebrali come serotonina e noradrenalina, perciò, è importante anche per la funzione psicologica.

È un valido rimedio di bellezza

Nella pelle il collagene conferisce tono e compattezza, quindi, la vitamina C, intervenendo nel suo processo di sintesi, aiuta a contrastare i segni dell’età. La fine dell’estate è accompagnata da un cambiamento del clima: l’abbassamento della temperatura e l’aumento dell'umidità non si riflettono solo sul nostro umore ma anche sull’aspetto di gambe e pelle: il microcircolo è rallentato con tessuti meno tonici e pelle che impallidisce. La vitamina C è un toccasana anche in questo caso: aiuta a migliorare il tono della pelle e la funzione di drenaggio dei tessuti, contrastando i fenomeni che favoriscono la comparsa di cellulite. La vitamina C, oltre a prevenire l’invecchiamento cellulare, protegge dalla disidratazione e rappresenta una fonte di energia per la pelle, grazie all’effetto stimolante sul microcircolo con la conseguente migliore ossigenazione. Quest’effetto rigenerante ed energizzante prepara al meglio la pelle per affrontare il freddo e la vita nei luoghi chiusi durante l’inverno. Come risultati illumina e uniforma la pigmentazione: il colorito diventa più sano, migliora le difese della pelle e l’aspetto delle pelli miste e grasse.

La prima azione dei cosmetici a base di vitamina C è contrastare lo stress ossidativo, collegato a inquinamento, stress, alimentazione sbilanciata, esposizione al sole, e quindi all’invecchiamento cellulare. Sono presenti formulazioni in siero concentrato più facilmente assorbibili e con vitamina C in forma attiva, da applicare come trattamento unico o prima della crema viso giorno o notte. Si possono effettuare dei cicli per ricaricare la pelle nei cambi di stagione o quando la pelle è particolarmente stressata o spenta.

Prodotti che potrebbero interessarti

Questo sito fa uso di cookie propri per migliorare la tua esperienza di navigazione e di terze parti per inviarti messaggi promozionali in linea con le tue preferenze. Se prosegui nella navigazione accetti l’uso dei cookie. Maggiori dettagli OK