L'alimentazione giusta contro la cellulite

25/03/2019
cellulite, adiposità, buccia d'arancia, ritenzione idrica

Gambe scoperte e silhouette in bella vista al mare: è tempo di concentrarsi su forma fisica e cellulite! Scopri come puoi agire a partire dalla dieta, leggendo il nostro blog.

La buccia d’arancia è diventata la tua ossessione? Gambe scoperte e silhouette in bella vista al mare: questi sono alcuni dei motivi che con l’inizio della bella stagione invitano a concentrarsi sulla forma fisica e sulla cellulite. Due elementi che caratterizzano questo inestetismo sono le adiposità e la ritenzione idrica. Si può cominciare ad agire a partire dallo stile di vita e dall’alimentazione, correggendo le abitudini sbagliate e preferendo cibi leggeri e che favoriscono il transito intestinale e la circolazione venosa. Una dieta anticellulite deve essere innanzitutto leggera per ridurre il tessuto adiposo, senza favorire la stasi venosa e linfatica.

Quali sono le regole da seguire?

Scelte positive

  • Elemento chiave: acqua. L’idratazione durante il giorno, fuori dai pasti, è un aspetto fondamentale, anche in presenza di ritenzione idrica e cellulite. Il classico litro e mezzo di acqua favorisce la diuresi, l’eliminazione delle tossine dai tessuti e la diluizione dei succhi digestivi.
  • Alimenti: frutta e verdura fresche in quantità, ricche di vitamine, sali minerali e fibre, per contrastare l’ossidazione, la ritenzione idrica, favorire la digestione ed il transito intestinale. La presenza delle fibre migliora il funzionamento dell’intestino, evitando la stitichezza, e riduce la quantità di zuccheri e grassi assorbiti. La buona funzionalità intestinale contribuisce a decongestionare questa parte dell’organismo con effetti positivi sui processi di eliminazione dei liquidi e dei grassi in eccesso. La vitamina C interviene nella produzione di collagene, quindi, è importante nella struttura delle pareti dei vasi sanguigni e linfatici, che risultano più toniche. Prediligi alimenti con sostanze benefiche per il microcircolo, come mirtilli, frutti di bosco, pomodori e agrumi: sono ricchi di flavonoidi, con azioni protettiva dei vasi ed antiossidante.
  • Bevande: soprattutto il tè verde supporta il metabolismo e la riduzione degli accumuli adiposi nelle zone critiche. Puoi concludere i tuoi pasti con una tisana a base di estratti di orthosiphon, tarassaco e verga d’oro.

Scelte negative

  • Elemento chiave: sale. Deve essere bandito dalla tavola se si segue una dieta anticellulite. Infatti, il sale richiama acqua nei tessuti contribuendo all’accumulo di liquidi e rallentando l’eliminazione delle scorie. Si può sostituire il sale e i condimenti ricchi di sodio con spezie ed erbe aromatiche per aromatizzare gli alimenti o scegliere un sale iposodico.
  • Alimenti: cioccolato e cibi ricchi di sodio, soprattutto quelli confezionati, salumi, formaggi stagionati, prodotti da forno, snack e fritti.
  • Bevande: caffè (oltre tre al giorno), alcolici, succhi di frutta e bevande dolcificate.

Fai attenzione a non fare errori: dietro ad un’alimentazione sana ci sono scelte anticellulite (e associata anche agli integratori alimentari più efficaci)!

Prodotti che potrebbero interessarti

Questo sito fa uso di cookie propri per migliorare la tua esperienza di navigazione e di terze parti per inviarti messaggi promozionali in linea con le tue preferenze. Se prosegui nella navigazione accetti l’uso dei cookie. Maggiori dettagli OK